Marco Fantacuzzi
Regia, Produzione

Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione, inizio come videomaker freelance in ambito preferibilmente cinematografico e artistico. Mi sono specializzato lavorando come montatore di immagini e suono, colorist e consulente di post-produzione. Sono fondatore e direttore artistico di Kinocchio, con cui organizzo workshop di cinema dove i talenti emergenti possono sviluppare e realizzare i propri progetti con l'aiuto dei maestri (www.kinocchio.com). Attualmente lavoro come producer per Cinema Key, casa di produzione che si propone nel mondo del cinema e della comunicazione audiovisiva.

Facebook
Cecilia Fincato
Responsabile Progetto

Curiosa per natura, mi stimola quella particolare sensazione che mi dà il mettermi alla prova con esperienze e nuovi ruoli a cui, magari, non avevo pensato prima. Amo mettere a proprio agio chi mi circonda e, pur apprezzando qualche momento di solitudine, mi
piace lavorare in gruppo, ascoltare le opinioni altrui e cercare sempre nuovi equilibri per migliorare i rapporti tra le persone.
L'organizzazione è una delle cose che mi sta più a cuore, evito con gioia l'approssimazione e le perdite di tempo.
A Cinema Key sono responsabile di progetto.

Linked in
Francesca Cutropia
Montaggio

Perché ho scelto questo lavoro? Ecco la risposta suggerita da uno dei miei film preferiti:
“Amélie sente di essere in totale armonia con sé stessa. In quell’istante tutto è perfetto.” Perfetto. Si. Anche se non mancano mai: problemi, imprevisti, scadenze, errori, cadute, tempi stretti, e la lista potrebbe continuare all’infinito...
Ciononostante sento che questo è quello che voglio fare. Dopo essermi laureata al DAMS di RomaTre ho cominciato a collaborare con Cinema Key. Sono parte del team creativo e mi occupo, prevalentemente, di montaggio.
Per alcuni progetti video, oltre alla parte di post-produzione seguo anche la parte di scrittura testi.

Davor Marinkovic
Video editor, assistente di produzione

Inseguo immagini per cercare di creare una memoria alternativa. Nato in Jugoslavia e cresciuto in Italia, sono da sempre diviso, indeciso, ma il Cinema mi ha dato una via da seguire. Registi preferiti? Herzog, Wender, Steve McQueen. Su quest'ultimo mi sono laureato, con una tesi sui suoi film Hunger e Shame. Ho avuto diversi mentori, tra cui Denis Brotto, Mario Brenta, Marco Bellocchio, e ho lavorato come video editor e aiuto regia. Ho diretto 4 cortometraggi di finzione e ora sto abbracciando il sentiero del documentario.

Luis Menegale
Operatore camera, assistente alla regia

Ho iniziato a fare video quasi per scherzo durante uno stage in marketing e da lì è scoccata la scintilla: mi sono innamorato del mondo a 24 (25) fotogrammi al secondo. Amo dedicarmi a più cose, e credo fermamente nella creatività come processo di condivisione piuttosto che di predestinazione. Per questo vado in skateboard, sono un musicista polistrumentista, dipingo, costruisco e decoro oggetti in legno, leggo molto e a volte scrivo anche. A volte mi commuovo, al cinema.
Collaboro con questa realtà come operatore camera e assistente alla regia e sogno un giorno di diventare direttore della fotografia.

Stefano Borgo
Montaggio, Motion Graphics

Scrivere con le immagini per cercare di trasmettere un’emozione, per accendere una riflessione: è questo l’aspetto che mi ha sempre affascinato del lavoro di post-produzione. Fare cinema era, per Pasolini, “scrivere su della carta che brucia”. Nel mio piccolo, credo nella forza dell’arte, della scrittura, del cinema. Dopo aver partecipato a Kinocchio, nel 2012 ho iniziato a collaborare con Cinema Key, occupandomi di editing e di motion graphic: con questo gruppo ho imparato che la qualità dei risultati non è casuale, ma il frutto di uno sforzo collettivo nell’applicare sensibilità e competenze diverse.

Mauro Verzotto
Montaggio

Da bambino rubavo la telecamera "delle vacanze" del babbo per andare
a girare dei "film" con gli amici del quartiere. Mi divertiva così tanto
questo gioco che da allora non ho più smesso! Insieme al disegno e alla
lettura, il cinema è una passione che mi tiene compagnia da sempre e
per questo, dopo il liceo artistico ho scelto di studiare regia e
sceneggiatura a Bologna. Per voi il divertimento è una perdita di tempo?
Secondo me no ed è per questo che tutti amiamo ascoltare storie.
Il Cinema attraverso i suoi racconti ci riporta a giocare come bambini,
per darci la possibilità di acquisire esperienze nuove, creare connessioni
diverse, mettersi nei panni degli altri e confrontarsi con le proprie emozioni. 

Michele Angrisani
Regia, account manager

“Noi sappiamo che sotto l’immagine rivelata ce n’è un’altra più fedele
alla realtà, e sotto quest’altra un’altra ancora, fino alla vera immagine
di quella realtà, assoluta, misteriosa che nessuno vedrà mai”.
Probabilmente è per colpa di questa frase di Michelangelo Antonioni se ho scelto di fare regia. Ho diretto diversi documentari, accomunati dal desiderio di scoprire la realtà in
cui vivo. In questo ha avuto un grande peso il cinema di Carlo Mazzacurati,
regista con cui ho avuto la fortuna di lavorare e che considero un mio maestro.
Amo raccontare storie ed emozionarmi davanti alle immagini.
All’interno di Cinema Key mi occupo di scrittura e regia, progettazione di
iniziative culturali, ma anche di sviluppo commerciale con il ruolo
di account manager. 


Marco Candiago
Montaggio

Nonostante abbia passato più tempo a guardare le filmografie (rigorosamente in VHS) di registi come François Truffaut e Nanni Moretti piuttosto che studiare sui libri, nel 2006 mi sono laureato in Scienze della Comunicazione. Dopo un corso post laurea di regia e montaggio ho poi iniziato a lavorare come editor in Italia, collaborando tra gli altri con Sky, Comedy Central e Mediaset. Dal 2012 vivo a Berlino dove, oltre ad ever scoperto la musica elettronica e un sacco di bar carini, ho scritto e diretto il mio primo documentario, Bitte Leben. Attualmente collaboro con diversi studi in città e dal 1° gennaio 2017 è iniziata la mia avventura in Cinema Key.

Sitoweb personaleLinkedinFlickr
Claudia Davalli
Coordinatrice, Location, Casting

Incantata dall’arte collettiva…Come in un’orchestra, solo quando tutti gli strumenti suonano al ritmo giusto ne esce una bella sinfonia, così in un progetto video, solo quando il lavoro di squadra ha funzionato bene ne esce un video straordinario. Per questo, amo coordinare il lavoro di squadra e prendere parte all’evoluzione di un progetto creativo dalla preparazione allo shooting, sempre orientata a cercare soluzioni, scoprire luoghi e location, conoscere attori e troupe … Si, ho paura della noia, e adoro gli imprevisti ! (…o meglio adoro quando riesco a risolverli ). Dopo anni di studio e lavoro a Roma sono riemersa a Padova, la mia città, continuando a organizzare e pianificare video, documentari, spot.

Francesco Durante
Aiuto Regia

Impegnato in produzioni dislocate tra Regno Unito, Italia ed Emirati Arabi Uniti, amo passare il mio tempo libero ricaricando le batterie della creatività riempiendomi gli occhi di nuove situazioni, luoghi, persone e culture. Il mio lavoro come sceneggiatore e regista si concentra sull'esplorazione del comportamento umano, in particolar modo nelle circostanze drammatiche della vita, usando come mezzo narrativo sia il documentario che, a volte, la finzione. Tra i miei interessi spiccano la cultura del cibo, la musica dal vivo e l'immersione subacquea.

Salvatore Frisina
Operatore

Lo storytelling ha molte forme e purtroppo cerco sempre di coglierle tutte. Non solo attraverso un obiettivo, ma partecipando attivamente alle realtà diverse nelle quali mi catapulto. Lavoro tra Padova, Praga e New York, ma non cerco un posto dove stare, ma solo storie da raccontare. Durante gli studi al dams, ho prodotto cortometraggi e mi sono pavoneggiato ai festival e ai mercati internazionali. Poi mi sono auto-accusato di narcisismo patologico e sono tornato sui libri. Ho studiato psicologia e ho scoperto che non sapevo raccontare, ho imparato a raccontare psicanalizzando gli altri. Quando ho intuito che era il caso di star zitti, ho capito che amavo filmare. Adesso sono guarito e mi limito a premere rec. Il resto lo decidiamo assieme.

Maria Sidel'nikova
Montaggio, Aiuto Regia

Condivido in pieno la grande passione che il team di Cinema Key nutre per il proprio lavoro. Fin da piccola ho sempre provato una grande attrazione per l'arte e per lo spettacolo, da lì nasce la continua ricerca del bello e della perfezione anche nei piccoli dettagli. Mi piace mettermi alla prova in diversi ruoli - adoro lavorare sul set, ma anche la fase di scrittura e dell'ideazione di un progetto, e ora sto studiando il montaggio. Mi stimola molto quindi l'attitudine alla sperimentazione che ha Cinema Key nel cercare sempre nuove sfide, trovo che sia fondamentale non smettere mai di allargare i propri orizzonti.

Roberto Cavallini
Sviluppo progetto, Distribuzione

Amo sviluppare e realizzare le idee altrui, intercettando le esigenze e le potenzialità insite in ogni progetto creativo, convinto che la filiera produttiva di un film, un documentario di creazione o un cortometraggio sia il frutto di un delicato equilibrio di fiducia reciproca, impegno e visione condivisi. Come creative producer, passo la maggior parte del tempo ad ascoltare, come il primo spettatore di opere ancora da scrivere; poi a volte mi travesto da budget trickster e mi invento piani finanziari, cerco finanziamenti, delineo contratti e bevo prosecco (non sempre in quest’ordine), scrivo bandi ed esploro strategie di distribuzione, mi aggiro per i mercati dei film festival e faccio networking perché fa rima con notworking. Ho un dottorato in Visual Cultures (Goldsmiths, University of London) e sto scrivendo un libro dal titolo ‘Performing Silence in World Cinema’; ho vissuto 5 anni a Smirne in Turchia dove insegnavo cinema documentario, e viaggio appena posso, anche quando non dovrei. Ho una gatta con problemi di identità: di nome è Habibi ma si fa chiamare Minnie, e va pazza per tonnetto e quinoa.

Marta Mazzucato
Scenografia e Costumi

Sono Marta, costumista per necessità, sistematrice di set per vocazione. Mi piace frugare tra le cose vecchie, rattoppare, disfare, vestire i personaggi nel modo più verosimile possibile, mi piace organizzare lo spazio scenico, sono una provetta apparecchiatrice di tavole. Dopo la laurea allo IUAV Design della Moda e una laurea in Cinema alla Sapienza di Roma ho deciso che il set sarebbe stata la mia casa, da arredare e disfare ogni volta.

Silvia Bortolazzo
Produzione/Aiuto Regia

Laureata al DAMS di Bologna, fin da subito ha iniziato a lavorare in ambito cinematografico collaborando, dal 2003, nel ruolo di segretaria di edizione con la casa di produzione Aranciafilm e con il regista Giorgio Diritti. Dopo qualche anno come editor presso la Video Maker Srl nel 2008 si avvicina al lavoro del regista Corrado Ceron e con la Milagrofilm prende parte a numerosi progetti cinematografici e commerciali. Nel 2014 partecipa alla lavorazione di “Scorciatoie” (partecipante al David di Donatello). Tra i vari progetti seguiti: “In viaggio” e “Contando le formiche” e nel 2017, sempre come segretaria di edizione, “Apnea” e “Corinna” di Corrado Ceron. Nel 2018 segue nel ruolo di aiuto regia la lavorazione di “Pop-posta” (titolo provvisorio) di Marco Pollini con produzione Ahora! Film, affiancando a questa la collaborazione come aiuto regia e segretaria di edizione con la casa di produzione video Cinema Key. Nei mesi successivi ricopre il ruolo di DIT per l’agenzia B-Reel di Londra nella realizzazione di uno shooting per Loro Piana.